Published on luglio 4th, 2016 | by Staff

Come fare una crema per le scottature al Burro di Karitè

Combattere le scottature e prevenire l’azione dannosa dei raggi UV con il burro di Karitè? Una soluzione non solo particolarmente versatile, ma anche molto efficace per proteggere parzialmente la pelle dall’aggressività del sole, e per mantenere idratata la cute alleviando qualsiasi tipo di ustione. Da questo punto di vista, infatti, lo Shea butter si presta a diversi utilizzi: vediamo dunque come creare una pasta rigenerante, una lozione solare ed una crema per la protezione della pelle a base di burro di Karitè.

Creare una pasta rigenerante per le ustioni solari

La pasta rigenerante a base di burro di Karitè è l’ideale per curare le scottature leggere e per garantire alla pelle un alto grado di idratazione, sfruttando le potenzialità dell’aloe vera e della lavanda. Ma quali sono gli ingredienti necessari per creare questa pasta? Vediamoli insieme:

  • 2 once di Shea butter non raffinato
  • 2 cucchiai di gel all’aloe vera
  • 30 gocce di olio di lavanda
  • Un barattolo
  • Un frullatore elettrico

Il metodo più adatto per creare questa pasta è la preparazione a freddo, ovvero senza riscaldare o sciogliere lo Shea butter: vi basterà prendere un recipiente, riempirlo con il vostro panetto di burro di Karitè e procedere allo schiacciamento tramite una forchetta. Nel mentre che lo fate, versate l’olio di lavanda ed il gel e amalgamateli nella pasta. Infine, date un’ultima mescolata utilizzando il miscelatore elettrico e conservate la pasta rigenerante in un flacone o barattolo. Infine, una precisazione: il burro di Karitè non possiede eccezionali proprietà protettive, soprattutto quando vi esponete al sole cocente per un lungo periodo e non avete già la pelle abbronzata: in quel caso, infatti, conviene utilizzare protezioni solari ad hoc, con un grado di protezione superiore al 35.

Come preparare una lozione solare al Burro di Karitè

Preparare una lozione solare fai da te allo Shea butter può rivelarsi molto utile, soprattutto se unita alla giusta concentrazione di ossido di zinco e di biossido di titanio, oltre al fatto che lo Shea butter funziona anche come ottima base per creare creme piacevolmente profumate. Vediamo dunque gli ingredienti e la preparazione:

  • Un flaconcino di olio vegetale (60 ml)
  • 2 once di burro di Karitè
  • 1 oncia di burro di cacao
  • 2 cucchiai di polvere di biossido di titanio
  • 1 cucchiaio di ossido di zinco (opzionale)
  • 90 ml di acqua distillata
  • 2 cucchiai di olio di carote (o olio di girasole)
  • 2 cucchiai di olio di noce
  • 10 gocce di olio di lavanda
  • 3 gocce di olio di menta o di lavanda
  • Bottiglietta di vetro

Sciogliete il burro di Karitè insieme al burro di cacao a bagnomaria, e nel mentre preparate una seconda miscela di oli. Come fare? Innanzitutto partite da una base di olio vegetale: noi consigliamo l’olio di carote, per via della presenza del betacarotene. In alternativa potreste optare per l’olio di girasole, che fornisce una protezione maggiore ma è più fastidioso da mantenere sulla pelle, perché molto denso e difficilmente assorbibile. Dopo che avrete scelto la base, potrete unire aggiungere un po’ di olio di calendula. Tornate poi al vostro burro a bagnomaria e aggiungete gli oli essenziali. A questo punto avrete 3 parti: il burro fuso, la base vegetale ed il mix di polveri. Prendete la vostra bottiglietta e mettete prima le polveri, aggiungendo poi il resto, senza dimenticarvi l’acqua distillata. Infine, prima di utilizzare questa lozione agitate sempre per bene il composto.

Come preparare una crema solare al Burro di Karitè

La crema solare che vedremo qui di seguito fornisce una protezione pari a 15, dunque occorre sottolineare che si rivela molto valida nel caso in cui siate già abbronzati, mentre è da sconsigliare durante il primo sole. Inoltre, seguendo questa ricetta potrete anche contare sul potere della cera d’api e sulle solite polveri di ossido di zinco e di biossido di titanio, già viste in precedenza. Ecco gli ingredienti:

  • 4 once di Shea butter
  • 4 once di burro di cacao
  • 200 ml di olio di cocco
  • 60 gr di cera d’api
  • 6 cucchiai di biossido di titanio (o 120 gr di ossido di zinco)
  • 15 gocce di oli essenziali a scelta

Fate sciogliere la cera d’api ed il burro di cacao a bagnomaria, per poi aggiungere il panetto di Shea butter e successivamente l’olio di cocco, mescolando la pasta. Poi aggiungete anche gli oli essenziali a piacere e, dopo aver mescolato con attenzione e delicatezza, versate la polvere che avete scelto. Dopo aver mescolato con un cucchiaio, date un’ultima passata con un mixer elettrico. Infine, fate raffreddare il composto e conservatelo in un vasetto ermetico.

Tags:


About the Author



Back to Top ↑