Published on novembre 24th, 2016 | by Staff

Burro di Karitè: buono anche da mangiare

Lo sapevate che il burro di Karitè, oltre ad essere un ottimo prodotto per la cosmesi, è commestibile e può essere mangiato? Da noi è una tradizione praticamente sconosciuta, dato che lo Shea Butter viene utilizzato solo per fini cosmetici e terapeutici, ma questo non significa che non siamo ancora in tempo per farne un uso diverso e, nello specifico, culinario! Lo Shea Butter ha infatti una tradizione lunghissima in questo senso: in Africa viene utilizzato da sempre come grasso di cottura, più sano ed economico dell’olio. Inoltre, essendo molto calorico, il grasso vegetale del Karitè si è rivelato un sostituto perfetto per le diete povere. E poi ha anche un vago sentore di nocciola!

Inoltre, mangiare il burro di Karitè è ancora meglio che spalmarselo di sopra. Il motivo è che le fenomenali proprietà rigeneranti di questo burro agiscono molto più velocemente con l’ingerimento, piuttosto che con le applicazioni locali all’esterno della cute. Mangiando il burro di Karitè, infatti, la riparazione cellulare avviene direttamente dall’interno, grazie alla digestione. Ed il sapore è tutt’altro che cattivo: è anzi leggero, delicato e, come già ricordato, ricorda vagamente la nocciola. Per questo motivo, pur non essendo gustoso come altre prelibatezze mediterranee, sicuramente vale la pena di fare un tentativo con il burro di Karitè in cucina!

Ma come utilizzarlo? Il nostro consiglio è di farne un uso più leggero, rispetto alle ricette che ne prevedono l’utilizzo come grasso di cottura. Nello specifico, potreste metterne un cucchiaino nel vostro frullato energetico mattutino, oppure frullarlo per realizzare una crema da utilizzare in ricette dolci oppure salate. Ciò che conta, è che da adesso sapete anche voi che il burro di Karitè non è buono solo da spalmare, ma anche da mangiare!

Prima di lanciarvi a sferragliare fra i fornelli, però, è il caso di fare un’importantissima precisazione: non tutto il burro di Karitè può essere ingerito. E di certo non è commestibile il burro di Karitè raffinato. L’unico Shea Butter che può essere utilizzato per le vostre ricette è il burro di Karitè crudo e interamente organico!

Quindi fate particolarmente attenzione che sulla confezione sia riportato che si possa adoperare per uso alimentare.

Tags:


About the Author



Back to Top ↑